Tartare di Spigola ft. “Cruda&Crudo”

Oggi su Dolci Follie una ricetta presa dall’e-book di Edoardo Fraioli: “Cruda & Crudo”
Nel libro di parla di “crudità” abbinate con la Birra. Oltre alle ricette troverete spiegate le caratteristiche di ogni birra e i relativi abbinamenti con i piatti.

e-book_cruda_crudo

INGREDIENTI:
600/700 gr di filetto di spigola del mediterraneo (zona FAO 37)
2 pesche noci
1 pesca percoca
un ciuffo di aneto
1 cucchiaio di semi di finocchio
1 lime
sale rosa dell’Himalaya
pepe nero macinato fresco
pepe rosa

e-book_cruda_crudo

PREPARAZIONE:
Passate alla vostra pescheria d fiducia, perché il pesce di questa semplice ricetta è indispensabile che sia freschissimo.
Mentre vi fate sfilettare la spigola dalla signora della pescheria andate al banco della frutta e scegliete delle pesche abbastanza mature (un trucco per farle maturare in fretta? Mettetele in una busta di carta con 3 o 4 banane per un giorno. Vedrete il risultato).

Fatevi dare un finocchio, con un bel ciuffo verde, che userete sminuzzato.

Tornate a prendere la spigola e a casa tagliate le pesche e il pesce a dadini.
Aggiungete il succo di lime, i semi di finocchio e l’aneto, insaporendo con sale e pepe.

Riponete in frigo per 30 min.

Servite ben freddo impiattando con un coppapasta, guarnite con qualche bacca di pepe rosa e un filo d’olio extravergine d’oliva.

 

LE BIRRE ABBINATE:

Lemon Ale

Volume alcolico 5,5%

Birra italiana del birrificio KARMA (CE). Chiara di alta fermentazione a base di malto d’orzo e di se- gale, con una decisa speziatura di coriandolo e agrumi di Sorrento. Schiuma candida e persisten- te, aspetto velato tipico dello stile blanche belga (www.birrakarma.com/).

La Trappe Witte Trappist

Volume alcolico 5,5%

Birra olandese del Brewery Koningshoeven unica birra trappista blanche. E’ una non filtrata e rifer- mentata in bottiglia. I suoi profumi delicati si sentono appena stappata, il limone spadroneggia an- che se non è tra i suoi ingredienti in quanto l’unico agrume presente è l’arancia con le sue scorze (www.latrappe.nl).

Saison d’erpe-mere

Volume alcolico 6,5%

Birra belga la prima birra prodotta dalla Glazen Toren, con ingredienti accuratamente scelti: acqua proveniente da un profondo pozzo artesianoche si trova proprio sotto la fabbrica. Al palato offre una sensazione gradevolmente dolce di agrumi (limone) all’inizio, con un finale molto luppolato (www.glazentoren.be).

 

Questo è solo un assaggio delle ricette contenute nel libro.

Se siete curiosi vi lascio i link da cui potete scaricare le varie versioni iPad, Kindle e Google Play

 

Zucchine ripiene al Tonno

Zucchine#2

INGREDIENTI (per 4 persone):8 Zucchine medie
1 spicchio d’Aglio
50 gr Prezzemolo
1 pizzico di Timo
1 pizzico di Origano
1 Uovo
50 gr Parmigiano
30 gr Farina
3 cuc. Olio evo
20 gr Burro
Sale
Brodo vegetale

PREPARAZIONE:
Tagliare le zucchine a metà nel senso della lunghezza ed asportare, con uno scavino,  la parte interna lasciandone per uno spessore di 1 cm.

La polpa andrà unita con prezzemolo, tonno, timo, origano, parmigiano, aglio, sale precedentemente tritati e l’uovo. Amalgamare bene il tutto con le mani.
Intanto mettere a lessare le zucchine in acqua salata, scolarle a metà cottura e riempirle con l’impasto.

Spolverare la superfice superiore delle zucchine con la farina coprendole bene.

Zucchine#1

In un tegame porre il burro e l’olio, lasciare scaldare e adagiarvi le zucchine. Continuare la cottura in modo che la zucchina si “colori”.
Aggiungere un mestolo di brodo e cuocere finchè il liquido non sarà completamente evaporato.

Difficoltà: 3/5

Zucchine#3

Totani Ripieni – Stuffed Flying Squid

Totani Ripieni cotti

INGREDIENTI:
20 Totani
1 Scatoletta di Tonno al naturale
1 Uovo
Prezzemolo
1 Spicchio d’Aglio
2 fette di Pancarrè (va bene anche quello intergrale)
Sale
Olio e.v.o.

Totani Ripieni crudi

PREPARAZIONE:
Lavare e pulire i totani tenendo da parte i loro “ciuffetti”.
In un mixer mettere i “ciuffetti”, il tonno sgocciolato, il prezzemolo, l’uovo intero, l’aglio e le fette di pane.
Frullare tutto e aggiungere il sale.
Con questo composto andremo a riempire i totani. Servirsi di una sac a poche con la bocchetta larga, altrimenti con un cucchiaino.
Una volta riempiti tutti chiudere i totani con degli stuzzicandeti. Se vi avanzerà un pò del ripieno non lo buttate perchè lo useremo per la cottura.

In un tegame mettere a rosolare l’olio e il ripieno avanzato e aggiungere i totani. Dopo un paio di minuti spruzzare con del vino bianco, tappare con un coperchio e lasciate cuocere una ventina di minuti a fuoco lento.

Impiattare guarnendo con delle foglie di prezzemolo.

Difficoltà: 4/5

INGREDIENTS:
20 Flying Squid
1 Tin of natural Tuna
1 Egg
Parsley
1 Clove of Garlic
2 Slice of sandwich bread
Salt
Extra vergin Olive Oil

PREPARATION:
Wash and clean the flying squid by taking their “tufts”.
In a blender put the “tufts”, the drained tuna, parsley, egg, garlic and bread.
Mix everything together and add salt.
With this compound we’re going to fill the flying squid. Use a pastry bag with a large nozzle, or with a teaspoon.
Once you have filled all the flying squid close with toothpicks. If you advance a little of the stuffing does not thrown away because we will use it for cooking.

In a pan put the oil to sauté and the filling advanced and add the flying squid.
After a couple of minutes sprinkle with white wine, cover with a lid and simmer about twenty minutes on low heat.

Serve garnished with the parsley.

Difficulties: 4/5

Salsa Verde

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI:

1 Uovo Sodo
Mollica di 1/2 panino
1 cucchiaio di Pasta di aggiughe
1 mazzetto di Prezzemolo
1 cucchiaio di Capperi sott’aceto
1/2 spicchio d’Aglio (facoltativo)
Aceto
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO:
Iniziare ammollando la mollica del pane in acqua e aceto, intanto mescolare la pasta di aggiughe con una presa di pepe, il tuorlo dell’uovo sodo e la mollica del pane strizzata.
A questo punto potete versare tutto nel mixer versando a filo l’olio fino a che non si raggiunge la densità di una crema.
Aggiungere l’albume dell’uovo (lessato), 5 cucchiai (o più, se piace) di prezzemolo tritato, i capperi, l’aglio.
Assaggiare ed aggiungere a seconda dei gusti sale, aceto e pepe.

Per smorzare il forte sapore e aumentarne la cremosità si può aggiungere della maionese.

Difficoltà: 1/5

Cozze con le Uova

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI (per 6 persone):

1 kg di Cozze Fresche
400 gr. di Pomodoro a pezzetti (anche in scatola)
1/2 Cipolla
1 spicchio d’Aglio
4 Uova (possibilmente fresche)

Sale / Olio /Pepe q.b.

PROCEDIMENTO:

Iniziare pulendo le cozze molto accuratamente e togliendo quelle già aperte (che potrebbero essere pericolose da mangiare).
Per pulire le cozze ci sono alcune operazioni da seguire:
– Togliere il filamento (Bisso) che è sul bordo della cozza, strappandolo in modo da togliere anche la parte che si trova all’interno del guscio
– Con un coltellino togliere le concrezioni più evidenti e con una spazzolina con setole metalliche spazzolare tutta la superfice sotto l’acqua.
– Risciacquare abbondantemente
Le cozze andranno aperte e  il contenuto andrà messo tutto in un solo guscio, l’altra metà verrà buttata via.

Mettere in un tegame la cipolla e l’aglio, tritati finemente, a soffriggere con l’olio extra vergine d’oliva.
Una volta che la cipolla sarà imbiondita versare il pomodoro a pezzetti aggiungendo sale e pepe.

Dopo una decina di minuti (il pomodoro deve risultare a mezza cottura) disporre le mezze cozze  sopra il pomodoro con il guscio rivolto verso il basso. Lasciar passare altri 10 minuti.
Intanto sbattere le 4 uova e, passati i 10 minuti, versarle sopra le cozze.
Coprire il tegame con un coperchio e lasciar cuocere finche l’uovo non si sarà rappreso.

Se si vuole cospargere di prezzemolo tritato finemente.

Difficoltà: 4/5

 

Fast Mix Salad

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piatto veloce da fare all’ultimo momento ideale per la bella stagione

INGREDIENTI:

2 Pomodori da insalata
1/2 Peperone rosso
2 Zucchine
1 confezione di Fagioli gia pronti
Olive nere denocciolate
qualche filetto di Acciuga
Olio extra vergine di oliva “Borges”
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Lavare e tagliare i pomodori, i peperoni e le zucchine. I peperoni e le zucchine tagliarli a fettine sottili mantre i pomodori possono essere fatti sia a fette che a spicchi.
Scolare i fagioli dal loro liquido e se si vuole stiepidirli in un pentolino sul gas.
Comporre il piatto posizionando come base le fette di pomodoro, poi i peperoni e le zucchine. Con questi ultimi due creare una corona per far da contorno ai fagioli. Le olive e le acciughe possono esser messe sparse su tutto il piatto.

Condire con sale, pepe e olio extra vergine.

Difficoltà: 1/5

Pollo alla Cacciatora con il “Cartoccio”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI:

1^ versione
8 fusi di Pollo
1 spicchio d’Aglio
1 Cipolla piccola
1 bicchiere i Vino bianco
Rosmarino
olio
1 Dado Knorr “Naturalmente”
4 Pomodori freschi

2^versione
8 fusi di Pollo
1 Cartoccio Knorr
Vino bianco

PROCEDIMENTO:
Far soffriggere tutti gli odori insieme all’olio in un tegame largo.
Aggiungere il pollo e un dado Knorr facendo rosolare per bene aggiungendo un bicchiere di vino bianco.
Laciare evaporare e aggiungere i pomodori a pezzetti e lasciar cuocere coprendo il tegame con un tappo.
Far cuocere per 40 minuti e poi spengere il fuoco e servire.

Una versione più veloce è quella di mettere nel “Cartoccio” il pollo e il contenuto della bustina inserita nella confezione.
Agitare tutto e posizionare in una teglia da forno e infornare per 40 minuti a 200°.

(Il Forno deve essere elettrico e con grill spento)

Difficoltà preparazione: 1/5

Melanzane sotto il Pesto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI:

1Kg di Melanzane
Sale
1 spicchio di Aglio
Peperoncino
Aceto di vino bianco
Aceto balsamico di Modena
Glassa di aceto (Ponti)

Olio per friggere

PREPARAZIONE:

Tagliare le melanzane lavate a fettine di circa mezzo cm (senza togliere la buccia).
Metterle in una bacinella ricoperte di acqua salata per circa mezz’ora.
Scolarle e farle asciugare su dei canovacci.

In una padella mettere abbondante olio per friggere, quando avrà raggiunto la temperatura cominciare a friggere le melanzane.
A mano a mano che si tolgono dall’olio porle in uno scolapasta e lasciarle lì per 3 ore (meglio se si fanno la sera per il giorno dopo) in modo che scoli tutto l’olio in eccesso.

Prendere dei recipienti di vetro o di coccio nei quali creeremo i vari strati.
Iniziare con una spolverata di peperoncino e un pò di glassa, fare un primo strato di melanzane aggiungendo peperoncino, aglio, un pò si sale e la glassa. Procedere fino alla fine del recipiente e ogni 2 strati di melanzane aggiungere i due tipi di aceto.
Arrivati all’ultimo strato accertarsi che le melanzane siano coperte di aceto.

Porre in frigo per almeno un paio di ore.

Difficoltà di preparazione: 1/5