Immagine

Tazze & Design

Post completamente fotografico e diverso dal solito.

Si parla di tazze…
Guardate cosa ho scovato tra Pinterest e Fancy
Il design entra anche in cucina ed una semplice tazza da tè o caffè diventa un’opera d’arte. Alcune non saranno proprio comodissime da usare ma sono Belle!

Cliccate su una delle immagini per far partire lo slide show.

 

 

Crostata con Marmellata di More

Crostata#1

INGREDIENTI:
Per la Pasta Frolla:
150 gr Farina
150 gr Zucchero
300 gr Burro
2 Tuorli
1 Uovo intero
Scorza di un limone

Marmellata di More

PREPARAZIONE:
Preparare la pasta frolla, impastando la farina con zucchero, uova, burro ammorbidito e la scorsa del limone.
Lavorare la pasta con le mani finché non si ottiene una pallina compatta.
Avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno due ore, diventerà molto più elastica (l’ideale è farla il giorno prima!).

Accendere il forno a 160 gradi. (lo facciamo in anticipo così sarà alla temperatura giusta quando inforneremo.
Mettere della farina sul piano di lavoro e stendere la pasta con il matterello fino ad arrivare allo spessore di 1cm circa.
Prendere una teglia (sono ottime anche quelle in silicone, anzi sono meglio perché non rischiamo di far attaccare la pasta) rotonda e disporci sopra la pasta stesa.
Far aderire bene la pasta, bucherellarla con una forchetta ed eliminare quella in eccesso.
Rimpastare velocemente quest’ultima e creare le strisce della crostata.

Crostata#2

Versare la marmellata sulla pasta e disporvi sopra le strisce. Per la disposizione delle strisce lasciate fare alla vostra fantasia, intrecciate, a rombi, a raggi…

COOK TIPS: Noi abbiamo realizzato anche un piccolo cuore da porre al centro in vista di San Valentino!

Se si vuole far diventare la pasta “lucida” spennellarla con un tuorlo d’uovo.
Infornare a 160° per 45 minuti (non ventilato)

COOK TIPS: Per un sapore più deciso possiamo mescolare la marmellata con del cacao amaro in polvere… Provare per credere!

Crostata#3

Difficoltà: 2/5

Crema Chantilly in forma di Savoiardi

Savoiardi stampo#3INGREDIENTI:
1 Confezione di Savoiardi
Crema pasticcera (trovate la riccetta nella sezione “Basi”)
40 gr Zucchero a velo
250 gr Panna fresca da montare
1 bustina di Vanillina
Cioccolato fondente a scaglie
Per la bagna:
1 bicchiere di Liquore all’Amaretto
1 parte di Zucchero e 3 di Acqua:
10 cucchiai Zucchero
30 cucchiai Acqua

PREPARAZIONE:
Preparare lo sciroppo per bagnare i savoiardi.
In un pentolino mettere l’acqua, lo zucchero e il liquore. Farlo bollire sul gas per 5 minuti e lasciarlo raffreddare.
Preparare la crema Chantilly:Avvantaggiatevi preparando in anticipo la crema pasticcera (il procedimento lo trovate qui)
Montare la panna e aggiungere lo zucchero a velo e la vanillina. Fare attenzione a non smontare la panna, mescolare sempre con una frusta dal basso verso l’alto.
Prendere la crema pasticcera fredda (non deve essere calda altrimenti la panna smonterebbe) e unirci poco per volta la panna.
Prendere lo stampo in silicone circolare a pareti alte (della raccolta “Forno & Fantasia”) e creare una base con i savoiardi inzuppati nella bagna. Sulla parete verticale dello stampo metteremo i savoiardi (sempre bagnati) in posizione verticale facendoli aderire bene tra loro assicurandoci di non lasciar spazi vuoti ne tra loro e ne con la base (se aspettate che il biscotto abbia ben assorbito lo sciroppo sarà più facile lavorarlo dentro lo stampo)
Una volta “foderata” tutta la forma basterà procedere a strati come se stessimo facendo un tiramisù, alternando uno strato di chantilly con sopra le scaglie di cioccolato ed uno di savoiardi. Arrivati alla fine dello stampo chiudiamo per bene con i biscotti.

Savoiardi stampo#1

Lasciare nel congelatore per 4 ore (meglio ancora se lo preparate il giorno prima). Metterlo in frigorifero almeno una mezz’ora prima di servirlo.

Naturalmente lo stampo andrà scaravoltato sopra un piatto da portata incorciando le dita che la “struttura” che abbiamo fatto regga! (se gli spazi tra i biscotti sono tutti riempiti non ci saranno problemi)

Savoiardi stampo#2
Come decorazione possiamo cospargere la superfice con la cioccolata a scaglie o con degli amaretti sbriciolati ecc…

Difficoltà: 4/5

2012 in review

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

4,329 films were submitted to the 2012 Cannes Film Festival. This blog had 21.000 views in 2012. If each view were a film, this blog would power 5 Film Festivals

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Grazie a tutti i nostri lettori

Tanks to all our readers

Lemon Tiramisù

Tiramisù LimoneINGREDIENTI:

1 confezione di Savoiardi
400 gr di Mascarpone
60 ml succo di Limone (circa 1 Limone grosso)
60 gr Zucchero semolato
3 Tourli d’uovo
50 gr Burro
Scaglie di cioccolato fondente (facoltative)
300 gr Panna montata (facoltativa)

Per la Bagna:
250 ml acqua
180 gr Zucchero
Scorza di un Limone grattugiata
80 ml di Liquore all’Arancio o al Limone

PREPARAZIONE:

In un pentolino unire i tourli, lo zucchero e il succo del limone. Mettere il pentolino sul fuoco molto basso e continuando a mescolare con una frusta far rapprendere la crema.
Una volta rappresa unire il burro e lasciar raffreddare coprendo con della pellicola.

Intanto preparare la bagna per i savoiardi:
Bisogna far bollire per un minuto un’emulsione fatta di acqua, zucchero e la scorza del limone.
Quando anche questo sarà raffreddato andrà aggiunto il liquore.

Riprendere la crema e aggiungerci il mascarpone… La crema è pronta.
Volendo si può aggiungere della cioccolata fondente a scaglie (ma solo quando la crema è veramente fredda!)

Ora basta bagnare i savoiardi nella bagnna di sciroppo e liquore e disporli a strati con la crema come un normale tiramisù.

Il sapore di limone risulterà molto forte, per ovviare a questo si può diminuire la quantità di succo oppure aggiungere della panna montata (300 gr)  insieme al mascarpone nella crema.
La panna montata può essere usata anche per cospargere l’ultimo strato di crema di “ciuffetti”.

Difficoltà: 3/5

Salsa Verde

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI:

1 Uovo Sodo
Mollica di 1/2 panino
1 cucchiaio di Pasta di aggiughe
1 mazzetto di Prezzemolo
1 cucchiaio di Capperi sott’aceto
1/2 spicchio d’Aglio (facoltativo)
Aceto
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Pepe

PROCEDIMENTO:
Iniziare ammollando la mollica del pane in acqua e aceto, intanto mescolare la pasta di aggiughe con una presa di pepe, il tuorlo dell’uovo sodo e la mollica del pane strizzata.
A questo punto potete versare tutto nel mixer versando a filo l’olio fino a che non si raggiunge la densità di una crema.
Aggiungere l’albume dell’uovo (lessato), 5 cucchiai (o più, se piace) di prezzemolo tritato, i capperi, l’aglio.
Assaggiare ed aggiungere a seconda dei gusti sale, aceto e pepe.

Per smorzare il forte sapore e aumentarne la cremosità si può aggiungere della maionese.

Difficoltà: 1/5